BORN TO RUN Contro il Male Oscuro Insieme sui pedaliGiornata Consapevolezza dell’Autismo

168511610_2876598642552107_4215512190272706428_n
S.Elpidio a Mare (Fermo) –
L’ESEMPIO vale oggi come valeva ieri, quando il progetto sperimentava il prologo, prima di vivere le tappe sempre più significative del lungo tour dalla crescente forza di incidenza.
LA GIORNATA Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo (il 2 aprile, dal 2007) rinvigorisce l’impulso dell’azione e della testimonianza che si devono a coloro i quali fanno squadra e reagiscono di fronte alle problematiche sociali che investono molti e possono investire tutti.
“IL NOSTRO progetto consiste sempre nel condividere con soggetti affetti da autismo lo sport: quello dei cosiddetti ‘normodotati’, partecipando a cicloturistiche e granfondo.”
EMBLEMATICA la presenza al TROFEO LAMBERTO SMERILLI, sull’asse Porto S.Elpidio – Loreto, con l’arcivescovo Giovanni Tonucci a rendere omaggio, sul sagrato della Basilica mariana, agli alfieri del sodalizio, affiancato dall’organizzatore Giuseppe Luciani.
AL DECIMO anno di vita, il motto del gruppo elpidiense Born To Run Team è lo stesso: ‘Autism it’s for strong’.
Ovvero: nati per correre, all’insegna dell’autismo per forti.
In questo modo, Stefano Vitellozzi (già plurititolato e polivalente corridore, direttore sportivo e responsabile tecnico della Federciclismo Marche) sintetizza lo spirito ed i programmi dell’associazione, che fonde solidarietà ed imprenditorialità in corpo unico.
ALTRO MOTTO è ‘I Can’, nel segno di quel ‘molto possibile’ perseguito dal sodalizio.
A contribuire alla genesi progettuale sono particolarmente state l’ANGSA Marche (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) e l’Associazione ‘Filippide del Fermano’ (nucleo sportivo pro soggetti autistici).
IMMUTATO il logo impresso sulla casacca: “E’ un puzzle” spiega Stefano “con le tessere che però non si incastrano perfettamente, proprio a sottolineare le difficoltà del soggetto autistico.”
OGNI STRADA viene battuta, da qui la costituzione della società sportiva ASD con doppia affiliazione (Federciclismo e UISP. all’insegna dello sport per tutti).
PAPÀ Stefano rimane il primo a dare l’esempio, pedalando insieme al figlio Francesco, di cui ci parla con franchezza: “A livello motorio è dotato. Nonostante i problemi di attenzione e relazione, ha imparato a sciare perfettamente, ad andare sui pattini e a cavallo. Sa andare benissimo anche in bici da corsa, ma purtroppo nelle nostre strade ci dobbiamo muovere col tandem.”
L’ASSOCIAZIONE (creata da un gruppo di amici e familiari) ha lo scopo di conferire benessere ai ragazzi autistici, condividendo con i soggetti ‘abilmente diversi’ lo sport terapeutico e sensibilizzando l’opinione pubblica sui problemi di integrazione che questa condizione crea.
Il ‘MALE OSCURO’ è disabilità grave, che (pur accompagnata ad un aspetto fisico normale) si manifesta fin dall’infanzia, può coinvolgere diverse funzioni cerebrali e perdura per tutta la vita, con deficit nelle aree della comunicazione e dell’interazione sociale.
167990995_2876598439218794_8810233141806820162_n
La Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico, sulle problematiche delle famiglie, sulla qualità della loro vita, sull’impulso alla ricerca.
NEGLI ANNI, ha avuto ragione quel ‘molto possibile’ che sa fondere reattività, solidarietà ed imprenditorialità in organismo vivo.
NEGLI ANNI, si doveva però anche fare e dare di più.
CON IL COVID, il male oscuro è diventato nero, per gli assistiti e gli assistenti, per i gestiti ed i gestori.
LA CHIUSURA, l’isolamento e l’assenza di contatto fisico con gli stessi familiari sono molto difficilmente sopportabili e comprensibili da parte della persona autistica, la cui vita è profondamente cambiata in negativo.
GLI SCHEMI organizzativi essenziali, i quadri programmatici quotidiani, i sottili equilibri sono saltati e sono da resettare con estrema difficoltà (si giunge a scambiare anche il dì con la notte e viceversa)…
168110050_2876598085885496_1384900688759975369_n
FOTO di LANFRANCO PASSARINI
shares