Alex Tolio (Zalf Euromobil Desiree Fior) ottiene il successo al termine di una fuga solitaria

gara_strade_bianche_di_romagna_27307_original
Alex Tolio (Zalf Euromobil Desiree Fior) ha conquistato con pieno merito, al termine di una lunga azione solitaria di quasi 50 km, la nuova appassionante edizione della Strade Bianche di Romagna, che nel 2021 e’ tornata in calendario spostandosi nella Valle del Conca. Per il trevigiano Alex Tolio, classe 2000, la prima vittoria stagionale.

Un percorso inedito, che con i suoi 2.300 metri di dislivello, i tratti in sterrato e pendenze fino al 15% ha messo alla prova i corridori al via. Un percorso suggestivo che ha portato il gruppo a toccare gli otto Comuni dell’Unione della Valconca: Mondaino, Gemmano, Montefiore Conca, Montegridolfo, Montescudo – Monte Colombo, Morciano di Romagna, Saludecio e San Clemente.
Territorio che si candida a diventare un punto di riferimento per il ciclismo italiano con la sua tradizione contadina, poco contaminata dallo sviluppo industriale, in zone splendide per i cicloturisti e a pochi chilometri dalla funzionale rete di Bike Hotel sorti negli ultimi vent’anni in Romagna.

LA CRONACA – Terrazze panoramiche sugli Appennini e sul Mare Adriatico, nel territorio della Valle del Conca, hanno fatto da cornice a un vero spettacolo sportivo, in una gara che ha visto ai nastri di partenza ben 177 ciclisti Elite e Under 23 in rappresentanza di 37 formazioni, tra cui la Nazionale Italiana, la Nazionale USA, gli inglesi dell’Holdsworth Zappi Cycling Team e gli svizzeri del Vc Mendrisio.
Poco da segnalare nella cronaca di gara nei primi chilometri. Il primo vero attacco e’ di Emanuele Ansaloni, portacolori di #inEmiliaRomagna Cycling Team: per lui un vantaggio che arriva 30″ circa, ma viene raggiunto dal gruppo al 49° km di gara, al primo tratto di sterrato.

I primi 80 km portano i corridori a toccare tutti i Comuni della Valconca: Mondaino, che ospita partenza e arrivo, Gemmano, Montefiore Conca, Montegridolfo, Montescudo – Monte Colombo, Morciano di Romagna, Saludecio e San Clemente. Territori che evocano immagini suggestive in corsa, come quelle gia’ evocate dal video del sopralluogo del percorso in bicicletta di Davide Cassani.
Il momento decisivo e’ al km 86, nel terzo settore di sterrato, denominato strada dei Mandorli. Mancano esattamente 50 km al traguardo, il veneto Alex Tolio (Zalf Euromobil Desiree Fior) forza l’andatura in testa al gruppo sperando di trovare collaborazione ma si trova solo al comando.

Prosegue nella sua azione di buona lena andando gia’ a guadagnare oltre un minuto a quaranta chilometri dalla conclusione. Tanti tentativi alle sue spalle, la corsa e’ durissima e provoca grande selezione, ma nessuno riesce a raggiungere il battistrada che porta a termine una vera e propria impresa, in linea con lo spirito di una corsa come la Strade Bianche di Romagna.

A completare il podio Alessandro Verre (Colpack Ballan), vincitore due giorni fa al Trofeo Citta’ di Meldola – Gp Awc Event, e Riccardo Lucca (General Store-Essegibi-F.lli Curia).
ORDINE DI ARRIVO:
1° TOLIO ALEX (ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR)
2° VERRE ALESSANDRO (TEAM COLPACK BALLAN) a 42″
3° LUCCA RICCARDO (GENERAL STORE -ESSEGIBI-F.LLI CURIA) a 50″
4° HELLEMOSE ASBJORN (V.C.MENDRISIO) a 58″
5° GAROFOLI GIANMARCO (DEVELOPMENT TEAM DSM) a 1’02”
6° PUPPIO ANTONIO (TEAM QHUBEKA) a 1’05”
7° GINESTRA LORENZO (ARAN CUCINE VEJUS) a 1’21”
8° ROMANO FRANCESCO (VELO RACING PALAZZAGO) a 1’51”
9° GARAVAGLIA GIACOMO (WORK SERVICE GROUP DYNATEK VEGA) a 2’20”
10° BOTTA DAVIDE (V.C.MENDRISIO) a 2’24”