Trofeo Abmol: ad Ancarano trionfo per lo juniores Igor Dario Belletta

eO9XiKb

Ad Ancarano è stata un’edizione del Trofeo Abmol-Monzon Vini-Micheli Import Collection di grande richiamo sotto la spinta vivace dell’Abmol Eventi, al timone della gara juniores che ha consacrato sul gradino più alto del podio il lombardo Igor Dario Belletta della GB Junior Team.

Stanchezza ma piena soddisfazione sui volti dei factotum Ezio Feriozzi e Gabriele Di Francesco, insieme a Stefano Giuliani (team manager della Giotti Victoria-Savini Due), per questo evento di preminente interesse nazionale da parte del Coni che ha avuto un’appendice mattutina con la categoria allievi in occasione del Trofeo Bike Academy Abruzzo.

Un’organizzazione coaudivata dal comitato regionale FCI Abruzzo di Mauro Marrone e dal servizio d’ordine a cura di Pasquale Parmegiani, di concerto con l’amministrazione comunale del sindaco Pierangelo Panichi e del consigliere Federico Feriozzi, nell’aver portato ad Ancarano il meglio del ciclismo juniores a livello regionale ed extra-regionale, oltre a riuscire nell’impresa di organizzare materialmente l’evento in soli dieci giorni, con tutte le necessarie precauzioni anti Covid adottate per atleti e team.

Con 146 corridori al via in rappresentanza di 22 squadre e 16 giri di un circuito abbastanza ondulato di 5,2 chilometri, molti i tentativi di fuga, di breve e media durata, che hanno portato alla ribalta Valentino Fattorini (Forno Pioppi), Manuel Buldrini (Team Myglass Centro Cristalli Auto), Tommaso Vincenzi (Sidermec-F.lli Vitali), Alberto Rista (GB Junior Team), Matteo Ligato (Forno Pioppi), Giulio Pellizzari (UC Foligno), Raffaele Mosca (Forno Pioppi), Simone Roganti (Big Hunter-Nuova Spiga Aurea), Lorenzo Montanari (Sidermec-F.lli Vitali), Valentino Romolini (Team Fortebraccio), Ettore Loconsolo (Vini Fantini-Sportur-Free Bike), Diego Bracalente (Scap Trodica di Morrovalle) e Riccardo Palumbo (Big Hunter-Nuova Spiga Aurea).

Il traguardo volante vinto da Pellizzari e il gran premio della montagna ad appannaggio di Belletta sono stati i due momenti chiave della corsa che ha proiettato al comando gli stessi Pellizzari e Belletta insieme a Nicolò Severa (Team Coratti-AS Roma Ciclismo), Riccardo Ricci (Team Fortebraccio) e Raffaele Mosca (Forno Pioppi) a quattro giri dalla fine.

I cinque battistrada hanno tenuto a distanza Roganti (appena reduce da uno stage azzurro in pista al velodromo di Montichiari) e il nipote d’arte e azzurro del ciclocross Lorenzo Masciarelli in forza alla compagine belga Bert Conteiners Pauwels. I due corridori abruzzesi sono stati poi raggiunti da Gabriel Fede (GB Junior Team), Catello D’Auria (Cambike) e dal corregionale Palumbo, formandosi così un quintetto di corridori nel tentativo di riportarsi sui fuggitivi ma invano in quanto il gap è stato di oltre 1 minuto.

Via libera per i cinque battistrada e al traguardo Belletta ha trovato le forze per sbarazzarsi di Mosca e Severa, quarto e quinto Pellizzari e Ricci, mentre tra gli inseguitori sesto posto per Roganti davanti a Masciarelli, Fede, D’Auria e Palumbo.

vhmvbMT

LE INTERVISTE

Igor Dario Belletta, milanese di Arluno, campione italiano su pista allievi nell’omnium 2020, quarto il 21 marzo scorso a Scerne di Pineto: “Ho preparato benissimo questa corsa che si addiceva bene alle mie caratteristiche e sono usciti 2000 metri di dislivello. Ho capito che l’importante era attaccare in un percorso cittadino, ho trovato grandi compagni di fuga che erano interessati a portare a termine l’attacco e di arrivare al traguardo. Sapevo di essere il più veloce e ho cercato di fare mia la corsa in volata perché volevo vincere a tutti i costi dopo due piazzamenti ottenuti nella top-10 a Scerne di Pineto e nella cronometro di San Benedetto del Tronto”.

Raffaele Mosca, di Todi (Perugia), quattro vittorie in carriera tra esordienti e allievi: “Ho provato ad anticipare la volata perché con questo fisico di certo non sono tanto veloce. Per questo ho tentato a scattare nei tratti in salita ma senza staccare di ruota Belletta che ha avuto una marcia in più di me e degli altri”.

Nicolò Severa, di Fiuggi (Frosinone), un successo in carriera tra gli esordienti: “Una terza posizione che vale quasi come un primo posto. Ho dato veramente tutto, sono veramente contento per questa prestazione ma di più non si poteva fare. Ero molto stanco e devo ringraziare il mio direttore sportivo Tarcisio Saccucci perché mi sprona sempre a fare meglio e questo terzo posto è anche merito suo”.

Pierangelo Panichi, sindaco di Ancarano: “Ringrazio il comitato regionale Abruzzo della Federazione Ciclistica Italiana, le associazioni Bike Academy Abruzzo ed Abmol Eventi nella persona dei presidenti Gabriele Di Francesco ed Ezio Feriozzi, la Prefettura e la Questura di Teramo, la Polizia Municipale di Ancarano con gli agenti Fabio Bizzarri e Daniela Tenerelli, l’Associazione Nazionale Carabinieri, nella figura dei coordinatori Marino Ciarrocchi e Peppino Ricci, oltre alla Croce Bianca di Sant’Egidio alla Vibrata. Un ringraziamento particolare per l’impegno va al nostro giovane consigliere comunale Federico Feriozzi, il quale ha coordinato tutta l’iniziativa insieme agli organizzatori con la sua disponibilità anche operativa. È stato un onore per noi poter ospitare la gara allievi del mattino e quella juniores del pomeriggio perché ha rappresentato un momento di crescita sportiva per i ragazzi che possono tornare a svolgere un’attività agonistica nonostante le tante restrizioni. È un peccato doversi fermare in questo momento ma per fortuna lo sport può avere questi momenti di visibilità e facilitare la ripartenza in tutti i settori”.

Stefano Giuliani, team manager della Giotti Victoria-Savini Due: “Abbiamo fatto uno sforzo imponente e concreto a favore delle categorie giovanili che sono il futuro di questo sport, nonostante le risorse molto strette. Noi abbiamo vissuto il ciclismo e in qualità di ex corridori e dirigenti dovevamo contraccambiare in qualcosa e ci siamo fatti trovare pronti per essere all’altezza della situazione, anche se non è facile organizzare qualsiasi manifestazione a causa della pandemia e delle restrizioni anti contagio”.

Mauro Marrone, presidente regionale FCI Abruzzo: “Allestire due manifestazioni per allievi e juniores ad Ancarano è stata un’impresa vera in poco tempo grazie all’Abmol Eventi e al Bike Academy Abruzzo ma anche con il contributo di alcune squadre abruzzesi juniores. Questo dettaglio è importante perché l’unione fa la forza e vogliamo dimostrare che noi abruzzesi abbiamo permesso ai nostri ragazzi e a quelli di altre regioni di venire a correre qui ad Ancarano. Un grazie particolare lo dobbiamo all’amministrazione comunale che ha permesso di sistemare e di asfaltare tratti di strada per la sicurezza dei partecipanti come per un Giro d’Italia”.

 

ORDINE D’ARRIVO TROFEO ABMOL

1° Igor Dario Belletta (GB Junior Team) 83,2 chilometri in 2.25’52” media 34,223 km/h

2° Raffaele Mosca (Forno Pioppi)

3° Nicolò Severa (Team Coratti-AS Roma Ciclismo)

4° Giulio Pellizzari (UC Foligno)

5° Riccardo Ricci (Team Fortebraccio)

6° Simone Roganti (Big Hunter-Nuova Spiga Aurea) a 1’30”

7° Lorenzo Masciarelli (Bert Conteiners Pauwels)

8° Gabriel Fede (GB Junior Team)

9° Catello D’Auria (Cambike)

10° Riccardo Palumbo (Big Hunter-Nuova Spiga Aurea)

11° Lorenzo Montanari (Sidermec-F.lli Vitali)

12° Simone Aielli (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

13° Tommaso Lancioni (Reda Mokador-Pedale Chiaravallese)

14° Filippo Borello (GB Junior Team)

15° Jacopo Colladon (Team Coratti-AS Roma Ciclismo)

16° Matteo Ubaldini (Sidermec-F.lli Vitali)

17° Giacomo Tagliavini (Cycling Team Nial Nizzoli)

18° Edoardo Rulli (Gubbio Ciclismo Mocaiana)

19° Nathan Sbabo (Forno Pioppi)

20° Valentino Fattorini (Forno Pioppi)

21° Edoardo Burani (Team Fortebraccio)

22° Diego Bracalente (Scap Trodica di Morrovalle)

23° Andrea Pignotti (Gulp Pool Val Vibrata-Pedale Rossoblu)

24° Emanuele Albini (GB Junior Team)

25° Federico Di Mauro (Gulp Pool Val Vibrata-Pedale Rossoblu)

26° Lorenzo Di Camillo (Gulp Pool Val Vibrata-Pedale Rossoblu)

27° Diego Molisso (Team Myglass Centro Cristalli Auto)

28° Filippo Fiorentini (Sidermec-F.lli Vitali)

29° Riccardo Groppo (GB Junior Team)

30° Valentino Romolini (Team Fortebraccio)

31° Luca De Toffol (GB Junior Team)

32° Federico Lazzarin (GB Junior Team)

33° Samuele Silvestri (UC Foligno)

34° Umberto Ceroli (Vini Fantini-Sportur-Free Bike)

35° Filippo Bucci (Reda Mokador-Pedale Chiaravallese)

36° Pierfilippo Gabrielli (Team Coratti-AS Roma Ciclismo)

 

TV: Martedì 30 marzo alle 22:00 su Rete 8 Sport (canale 11 del digitale terrestre in Abruzzo o in streaming sul sito https://www.rete8.it/canali-tv/rete8-sport/) all’interno della rubrica Bici Mon Amour condotta da Paolo Durante. Il filmato integrale sarà visibile a partire da mercoledì 31 marzo sul canale youtube Ultimokm Ciclismo Abruzzo con il commento di Marco Romani.

 

Credit fotografico Marche Ciclismo-Ambol Eventi

shares