Granfondo Squali Trek ai nastri di partenza!

Squali-Trek-1-720x405

Il 16 maggio prossimo andrà in scena la prima prova del calendario aggiornato NRS

Ci siamo. Finalmente il tanto agognato “start” del Nalini Road Series è alle porte.

Saranno Cattolica e Gabicce Mare gli splendidi teatri della partenza e dell’arrivo della Granfondo Squali Trek a dare il benvenuto, il 16 maggio prossimo, al popolo del pedale che ha dato fiducia al neonato Circuito, per rivivere insieme le grandi emozioni del ciclismo amatoriale.

Tutto confermato: l’area expo presso la Shark Arena con la presenza di brand di primo piano del settore e non solo, a partire dal title sponsor Trek Bikes (www.trekbikes.com) la partenza dall’Acquario di Cattolica, un percorso unico, molto divertente e vivace, di 93 km con 1458 mt di dislivello e il suggestivo arrivo a Gabicce Monte, la terrazza sull’Adriatico, dove tagliare il traguardo è doppiamente gratificante e dove le emozioni rimangono indelebili nella memoria.

«Non abbiamo mai cambiato rotta” ha dichiarato il giovane patron della manifestazione, Filippo Magnani “Siamo andati avanti, lavorando con massimo rigore, per garantire una Squali Trek degna della fiducia e del sostegno dei nostri iscritti che ogni anno ritornano puntualmente da noi. La scelta di un unico tracciato è nata in accordo con le autorità locali e i gruppi di volontari che ci aiutano nell’organizzazione. Abbiamo deciso di concentrare tutte le nostre energie su un solo percorso, così da poter garantire maggior controllo, nel rispetto delle norme vigenti in tema di sicurezza».

“La Granfondo Squali Trek è certamente uno degli eventi più apprezzati del panorama ciclistico” ha commentato il vicepresidente Acsi Emiliano Borgna, che sarà presente alla manifestazione “Un evento che sin dalla Sua nascita si è sempre mosso su binari nuovi ed alternativi. Sarà la prima tappa del circuito Nalini Road Series e siamo certi che sarà una ripartenza di tutto il movimento. Una partenza ideale, pertanto, per un circuito nuovo che già al primo anno di vita ha fatto registrare numeri di abbonati davvero interessanti. E che regalerà nuove prove e nuove attenzioni agli amatori, visto il lungo termine del progetto che l’azienda ha voluto stabilire fin dalla sua nascita.”